Aziende

In questo periodo di crisi ecco che si aguzza l’ingegno e idee nuove prendono vita, crescono e si sviluppano. Nuove aziende, nuovi brand prendono il via creando nuovi business.
Ma ci sono anche aziende che trovano il modo di dirigersi verso nuovi spazi, verso nuove politiche che portano ad un cambiamento più o meno radicale che permette di rilanciare la propria professionalità mettendola a disposizione delle persone.
Così ci sono storie di aziende che portano avanti una loro idea rivolta alla sostenibilità, all’ecologia, allo sviluppo e ne fanno l’anima, la spinta, il motore della propria attività. Offrono valore aggiunto, offrono il loro piccole e grande contributo al cambiamento che dovrà vedere coinvolta questa nostra nazione caratterizzata da grandi idee e innovazioni che non appartengono solo al passato ma sono anche qui oggi. Proviamo a scoprirle insieme. Possono essere piccoli o grandi semi, piccoli o grandi progetti, ma sono pur sempre un contributo per costruire una società degna di chiamarsi tale.
Se avete qualche interessante segnalazione da farci, non esitate, utilizzate il form presente alla pagina dei contatti e metteteci a parte della realtà che volte far conoscere.

Pareti divisorie

Pareti divisorie

Diffusione delle pareti diviorie mobili nell’intern design residenziale. Le pareti divisorie sono un’ottima soluzione per risolvere qualsiasi tipo di problema relativo a misure o spazi negli appartamenti. Queste erano utilizzate principalmente negli arredi interni di uffici o studi professionali ma si sono via via diffuse anche nell’intern design dei comuni appartamenti residenziali per qualificare tanto spazi piccoli quanto quelli di ampia metratura. Ecco che si diffondono per la separazione di spazi in monolocali, open space e loft e per garantire a ciascuno una maggiore flessibilità nella gestione degli spazi del proprio appartamento. Come mai sono divenute così diffuse le pareti divisorie? Semplicemente perchè sono, innanzitutto, meno ingombrati delle pareti in cartongesso o muratura e poi perchè non solo sono funzionali ma costituiscono un’innovativo complemento d’arredo costruito con materiali nuovi, ovviamente diversi da quelli utilizzati negli uffici o negli studi professionali. Materiali delle pareti divisorie. Se scegliere di utilizzare una parete divisoria è semplice, meno facile sarà la scelta del materiale da utilizzare. Il prezzo di una parete divisoria dipende anche dal materiale con il quale questa è costruita. I materiali sono diversi ci sono pareti divisorie in: legno, vetro, cristallo, plexiglass, plastica. Si tratta di materiali che si possono trovare in qualsiasi tipo di design ed è possibile personalizzarli. Come scegliere il materiale adatto? La scelta per una parete divisoria non deve essere solo estetica ma deve essere considerato in primis il suo utilizzo. Bisogna tener conto della privacy e dell’isolamento acustico. Per delimitare, ad esempio, il bagno è necessario prendere in cosiderazione una parete divisoria che non solo rispetti la privacy visiva ma che sia costruita con un materiale abbastanza resistente all’umidità e che sia anche facile da pulire. Si utilizzano quindi pareti in alluminio, acciaio o vetro. Le diverse tipologie di pareti divisisorie. Elenchiamo adesso le differenti tipologie di pareti divisorie disponibili sul mercato e il loro possibile utilizzo. PARETI MANOVRABILI : queste sono costituite da un aggancio con parete snodata oppure da un unico telaio. Sono costituite inoltre da piedini o rotelle questo le rende semplici da manovrare, aprire, chiudere o cambiare posizione. Possono essere utilizzate, ad esempio, in appartamenti storici in cui non è possibile rovinare i pavimenti. PANNELLI: panelli componibili con calamite o quelli scorrevoli che però comportano l’istallazione di binari sul soffitto e sul pavimento. I pannelli componibili sono più leggeri e molto decorati è suffiente, inoltre, sollevarli e spostarli per modificare gli ambienti. I pannelli su rotaie, invece, sono un ottimo compromesso per chi non desidera alterare troppo l’ambiente abitato. PARETI DESIGN: le pareti design sono molto costose ma molto ben strutturate, permettono un perfezionamento estetito della propria abitazione poichè sono dotati di luci e cristalli...

Read More

News sempre aggiornate grazie a Sky TG24

News sempre aggiornate grazie a Sky TG24

Sky TG24 un servizio essenziale I telespettatori italiani anche in televisione, come in tutti gli altri settori della vita quotidiana, hanno i loro gusti e pertanto le varie emittenti propongono una programmazione varia, dallo sport alle fiction, dai programmi culturali, alle soap opera, dai quiz ai talk show, ai film. Una tipologia di programmi che accomuna tutti è quella delle news, ed in questo campo una servizio essenziale è quello di Sky TG24, il canale all-news offerto dalla piattaforma satellitare di Murdoch. Con le sue edizioni sempre aggiornate, Sky TG24 propone ai telespettatori quanto è accaduto in Italia e nel mondo, le ultimora, ed anche degli approfondimenti che vanno a cogliere tutti gli aspetti della notizia. SkyTG24 segue inoltre da vicino tutte le sfaccettature della politica, fornendo in tempo reale le ultime notizie sullo svolgimento dei lavori parlamentari, e sull’attività dei partiti, ma anche la cronaca più spiccia con i casi di delitti, di arresti per rapine, le inchieste sui casi di malaffare e le tangenti, e le ultima ora sugli sbarchi dei migranti. Sky TG 24 è visibile sul canale 100 della piattaforma satellitare ed è incluso in tutti i vari pacchetti tra cui può scegliere l’utente e può essere visto anche su tablet e computer grazie al servizio Sky GO. Dallo scorso mese di Gennaio inoltre, Sky TG24 è visibile, in chiaro, anche sul canale 27 del digitale terrestre. Sky Sport 24, il fratello che si occupa di sport a 360 gradi Un altro canale di news, in questo caso sportive, è Sky Sport 24, offerta completa di notizie sportive, visibile sul canale 200 della piattaforma satellitare, con aggiornamenti che riguardano non solo il calcio, sport più amato dagli italiani, ma anche tutti gli altri, e nel quale si possono trovare news anche riguardanti i cosiddetti sport minori, e servizi particolari in occasioni di eventi come le Olimpiadi, od i mondiali di calcio, oltre ad approfondimenti sulle prime pagine dei giornali, illustrate e commentate da esperti. Gli speciali di Sky TG24 Sky TG24 non si limita a fornire tutte le news in tempo reale, ma offre ai suoi telespettatori anche la possibilità di seguire degli speciali, come ad esempio in occasione di viaggi all’estero del Capo dello Stato, del Premier italiano, e del Papa, che vengono seguiti con grande cura e dettaglio, anche con dirette in occasione di discorsi ed altri eventi particolari. In occasione di diverse tornate elettorali, ed anche delle primarie, il canale Sky TG24 ha ospitato il confronto tra i vari candidati, dando modo a tutti di esprimere il loro pensiero ed illustrare le loro proposte al popolo italiano. Nel corso delle varie campagne elettorali sono inoltre presenti molti sondaggi aggiornati per far conoscere...

Read More

EcolNord lo spurgo pozzi Torinese

EcolNord lo spurgo pozzi Torinese

Lo spurgo dei pozzi rappresenta un’operazione che risulta essere essenziale al giorno d’oggi, visto che essa deve essere effettuata con la massima attenzione. Visita la pagina del servizio di spurgo pozzi di EcolNord : ecolnord.it/servizi/spurgo-pozzi-neri/ Spesso però, le persone non hanno i mezzi, la praticità ed il tempo per effettuare tale operazione, ed ecco il perché si richiede l’intervento di una particolare ditta nella provincia di Torino che effettui questa particolare tipologia di servizio. Ecolnord, la ditta dello spurgo pozzi neri. Quando si va alla ricerca di questa particolare tipologia di ditta, la scelta migliore che si potrebbe effettuare è quella di rivolgersi alla ditta, che offre questo servizio, conosciuta col nome di EcolNord, ditta che sicuramente sarà in grado di far tornare il sorriso sul volto dei clienti. Che si abiti in provincia oppure al centro della città, la ditta offrirà un servizio che risulta essere veramente perfetto, visto che ogni dettaglio viene affrontato nel migliore dei modi, in maniera tale che il cliente possa riuscire a risolvere questa particolare tipologia di problema, ed evitare che, in seguito, ci possano essere degli altri problemi che derivano appunto da una mancata operazione di spurgo e manutenzione del pozzo nero. La ditta che programma lo spurgo. Con questa ditta sarà possibile ottenere un grande vantaggio, ovvero quello che riguarda il poter programmare, in maniera precisa ed affidabile, il giorno e la data nella quale è possibile poter effettuare lo spurgo. I clienti dovranno semplicemente effettuare una semplice telefonata alla ditta, la quale manderà i suoi tanti addetti a casa del cliente, in maniera tale che questo possa riuscire ad avere il pozzo nero spurgato in maniera perfetta. Il servizio sarà effettuato da dei veri e propri professionisti del settore, i quali saranno in grado di mettere in pratica tutte le ultime tecniche per poter effettuare lo spurgo in maniera perfetta e senza nemmeno una conseguenza negativa. Procedendo in questo modo, la ditta EcolNord permetterà ai clienti di poter avere un pozzo nero spurgato in maniera perfetta, senza che nemmeno la più piccina delle imperfezioni possa essere presente. Precisione e pulizia perfetta. Da sottolineare, nel momento in cui ci si rivolge a questa particolare agenzia, come il risultato sia incredibilmente possibile, ed effettivamente di come, effettuando la manutenzione periodica del pozzo nero a Torino e provincia, la situazione sarà migliore per i proprietari di casa che hanno appunto questo elemento nel loro giardino. Intasatura ed altre problematiche saranno completamente assenti, lasciando dunque che il pozzo nero eviti di esplodere dopo essersi intasato e non esser stato controllato per diverso tempo. Si tratta dunque di un buon servizio che viene offerto da una semplice azienda, la quale cercherà di rendere il pozzo nero...

Read More

Corsi ECM 2015: novità FAD e RES su FocusFad.it

Corsi ECM 2015: novità FAD e RES su FocusFad.it

Focus Fad rinnova il programma dei corsi FAD 2015 con tre nuovi percorsi di formazione a distanza differenti per tipologia ma tutti inscritti nell’ambito dell’ECM in Sanità. “Bendaggi, gessi e ortesi negli esiti della patologia ortopedica e traumatologica nei Paesi a basso e medio reddito” è il titolo del nuovo corso residenziale (RES) organizzato da Focus Fad, Provider Accreditato Standard che in collaborazioe con il Centro di Riabilitazione AXIA di Bologna si occupa della realizzazione di corsi ECM FAD, RES ed FSC per le professioni mediche. Il nuovo corso RES di Focus Fad è un corso di formazione residenziale rivolto a fisioterapisti, medici chirurghi, psicomotricisti e terapisti della neuro infantile, che si propone come obiettivo didattico e formativo quello di fornire una documentazione clinica adeguata al fine di stabilire quali percorsi diagnostici, clinici ed assistenziali adottare e quali profili di cura individuare. Come tutti i corsi di formazione a distanza di Focus Fad, anche il corso RES “Bendaggi, gessi e ortesi negli esiti della patologia ortopedica e traumatologica nei Paesi a basso e medio reddito” consente di acquisire un determinato numero di crediti ECM a seconda della durata e della difficoltà, in questo caso sono 27 crediti ECM e 19 ore di lezione. Il corso di formazione residenziale si svolgerà a Roma dal 27 novembre 2015 al 29 novembre 2015 presso il Centro “FisioKinesiTerapia Tor Vergata”; le iscrizioni sono aperte dal 16 ottobre. Presente in programma tra le novità FAD 2015 il nuovo corso di formazione a distanza “Come invecchia il cervello e come cambiano le funzioni cognitive. Interventi di valutazione e stimolazione cognitiva nell’anziano sano e nei pazienti MCI”. Il corso ECM FAD è rivolto a diversi profili professionali tra cui logopedista, psicologo, tecnico della riabilitazione psichiatrica, infermiere, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, e tratta aspetti inerenti la valutazione e la prevenzione dei disturbi dell’attenzione e dei disturbi di memoria nel soggetto adulto. Il corso permetterà inoltre di acquisire competenze di processo mediante l’utilizzo di software integrati alle attività con gli utenti e di progettare un percorso di training preventivo con soggetti adulti. Il corso FAD “Come invecchia il cervello e come cambiano le funzioni cognitive. Interventi di valutazione e stimolazione cognitiva nell’anziano sano e nei pazienti MCI” si svolgerà a Bologna presso il Centro di Riabilitazione AXIA dal 10 ottobre 2015 al 9 ottobre 2016 e darà la possibilità ai frequentanti di acquisitre 5 crediti ECM. Dal 5 ottobre 2015 il Centro AXIA di Bologna ospita, sempre in collaborazione con Focus Fad, anche il nuovo corso FAD “Qualità in sanità: una visione critica ed un approccio pragmatico”. Tutte le info sulle attività, i piani dei corsi ed i dettagli sono scaricabili gratuitamente dal sito di...

Read More

Consigli sul noleggio di un furgone per effettuare un trasloco

Consigli sul noleggio di un furgone per effettuare un trasloco

Effettuare un trasloco è un’operazione per cui solitamente ci si rivolge ad imprese specializzate munite di attrezzature, mezzi e personale necessari a svolgere il lavoro con efficienza e rapidità. Ma quanto ci costa tutto ciò? In alcuni casi molto più di quanto siamo disposti a spendere, per questo sempre più frequentemente si sceglie di affidarsi al trasloco fai da te: si cerca la collaborazione di amici e parenti, si prepara il materiale necessario a smontare ogni mobile troppo pesante per essere trasportato intero, si recuperano scatoloni per raccogliere la minuteria ed infine ci si procura un mezzo per trasportare il tutto. Qualora non sia possibile ottenerne uno in prestito, occorre noleggiarlo. Eccovi alcuni consigli sul noleggio di un furgone per effettuare un trasloco. Per noleggiare auto , furgoni o bus in nostro aiuto arriva Autonoleggio Maggiora ! Valutate il percorso Esistono furgoni di diverse tipologie, alcuni sono alti e stretti, altri sono larghi e bassi, certi sembrano dei veri e propri camion ed infine ci sono dei piccoli motocarri; con così tante larghezze e lunghezze differenti a vostra disposizione non sarà difficile trovare il furgone più adatto al percorso che dovete affrontare: se la destinazione del trasloco si trova in una via piuttosto stretta dovete assolutamente tenerne conto e noleggiare un furgone con una larghezza limitata. Se dovete percorrere una strada tortuosa il furgone dovrebbe avere un passo piuttosto corto per riuscire a svoltare senza problemi anche negli angoli più difficili; se siete obbligati a superare un sottopassaggio dovrete assicurarvi di non noleggiare un furgone troppo alto. Studiate le necessità di carico Ora che sapete quali furgoni evitare, dovete valutare di quali dimensioni minime deve essere il mezzo che fa per voi. Alcuni mobili anche da smontati hanno delle lunghezze importanti e non sarà possibile caricarli su tutti i tipi di automezzo. Prima di noleggiare il furgone fate quindi le misurazioni necessarie per essere sicuri di riuscire a caricare senza difficoltà tutte le componenti della vostra mobilia. Cassonato o furgonato? Un furgone cassonato e quindi aperto nel vano di carico potrà essere sfruttato maggiormente in altezza per compensare l’eventuale carenza di lunghezza. Un furgonato invece non offre grandi possibilità di inventare degli spazi di carico aggiuntivi, ma vi sarà molto più utile per effettuare il trasloco salvaguardando i vostri preziosi mobili in una giornata dal meteo incerto o addirittura di pioggia. Fissate il carico Per poter trasportare in tutta sicurezza le componenti del vostro arredamento e gli scatoloni contenenti i servizi di maggior valore sarà necessario utilizzare alcune corde per fissare il carico all’interno del furgone. Assicuratevi che ciò sia possibile: verificate che il mezzo da voi noleggiato abbia all’interno i necessari appigli a cui legare le funi che...

Read More

Come Forzare l’Ingresso di Casa tua

Come Forzare l’Ingresso di Casa tua

Esistono numerose ragioni per le quali qualcuno possa essere costretto a forzare l’ingresso nella propria casa. Una soluzione immediata, seppur costosa, potrebbe essere quella di rivolgersi a un fabbro ( tra i professionisti a Torino troviamo UNIONE FABBRI ) ma, se volete risparmiare, leggete la seguente guida e mettetevi alla prova con un fai da te semplice e incredibilmente utile. Il fai da te La finestra Chiedete in prestito un cacciavite a taglio a un vostro vicino, nel caso abbiate una finestra con cornice in legno sulla quale fare pressione. In questo caso infilate la punta dell’attrezzo sotto la cornice, facendo leva fino a trovare il punto più debole. Muovete il cacciavite e trovarlo non sarà molto difficile. Appena vi renderete conto che la finestra sta iniziando a muoversi, aumentate la forza e dunque la pressione esercitata. La finestra sarà in breve tempo forzata e voi sarete dentro. La porta Se non avete le chiavi di casa, perché smarrite o laciate all’interno, potrete usare una card in plastica dura per risolvere il problema. Infilatela nell’incavo tra la porta e lo stipite. A questo punto inclinatela e fate un movimento dall’alto al basso per riuscire a infilarvi sul lato sinistro del cilindro a dente. Una volta dentro dovrete eseguire lo stesso gesto, ma con più forza, fino al click finale, che indica l’apertura finale della porta. La porta con catenella Se avete la catenella inserita e volete aprire la porta senza romperla, dovrete usare un elastico. Fatelo passare attraverso uno degli anelli della catena, che dev’essere necessariamente quello più vicino alla maniglia. Allungatelo fino a quest’ultima e infine aprite la porta. Non esercitate troppa forza, altrimenti la catena si romperà. Il movimento della maniglia consentirà alla catenina di uscire dal solco e sbloccare la porta infine. La porta del garage Nel caso abbiate dei vicini molto gentili, chiedete loro di sacrificare una gruccia in metallo per voi. Dispiegatela in modo da creare un lungo cavo, mentre la punta dovrà essere piegata in modo da creare un vero e proprio uncino. Questo metodo è sfruttabile unicamente se avete a vostra disposizione un garage collegato all’ingresso in casa. Infilate il filo metallico nella parte superiore della porta del garage, facendo entrare l’uncino. Ovviamente per infilarsi, questa parte adunca dovrà essere rigirata, entrando in orizzontale. Il filo dovrà essere inserito nella parte centrale, provando ad agganciare il saliscendi. Se sentite d’averlo afferrato, non dovrete far altro che tirare il filo verso di voi. Non esercitate una gran forza, ma tirate in maniera costante e regolare, così da non far richiudere la porta. Basterà sollevare la porta anche di poco, per poi abbandonare la gruccia e tener ferma l’anta con un piede. A questo punto...

Read More